Omar Albertini: “Onoriamo il Pavia con una vittoria”

Si torna in campo. Si gioca per vincere. C’è la Coppa Italia, c’è da superare il Forza e Costanza e festeggiare la storia: 110 anni di Pavia Calcio. C’è tutto per fare bene: in primis lo spirito: «La Coppa Italia è una bella avventura che vogliamo giocarci, vogliamo andare avanti». Sarà una partita vera, non può essere altrimenti quando ti chiami Ac Pavia 1911.

Una serata dalle mille emozioni per un compleanno che riempie di orgoglio anche Omar Albertini: «Per me è un orgoglio esserci, far parte di questo club: 110 anni sono tanti. Non tutti i club si possono permettere questa storia. Dobbiamo onorare questa storia e lo faremo»

Per farlo al meglio serve un successo ai nostri azzurri per allontanare anche qualche nuvola e ritrovare fiducia e tranquillità. Ai canali social del club arriva la voce del mister:

«Dobbiamo ripartire dalla prestazione di domenica sul campo di Vergiate ma cercando di vincere. È una gara a eliminazione diretta e vogliamo vincerla. Sappiamo che noi abbiamo l’obbligo di vincere sempre. Stasera è la nostra festa e vogliamo fare un regalo a tutti, passando il turno…».

Bisogna cercare di continua a segnare tanto ma subire anche meno:

«Per prendere meno goal ci vuole più attenzione, un po’ più di concentrazione, ferocia agonistica e un pizzico di fortuna in più. Dobbiamo sicuramente migliorarci tanto in fase di non possesso».

Pensiero finale sull’avversario di questa sera, il Forza e Costanza:

«Affrontiamo una squadra che fa dell’agonismo e della forza fisica il suo punto di forza. Finora ha avuto alti e bassi, ma ha un’ottima rosa»